Le Note sulla Chitarra: i trucchi lasciali ai maghetti

Le Note sulla Chitarra: i trucchi lasciali ai maghetti

Come memorizzare le note sulla chitarra?

Per memorizzare le note sul manico della chitarra devi compiere quattro semplici passi:

  • Imparare a memoria i nomi delle corde a vuoto;
  • Capire come sono posizionati toni e semitoni sul manico;
  • Imparare a ragionare in maniera Verticale e Orizzontale ;
  • Applicare tutto al manico della chitarra.

Ne devo aggiungere una: la più potente. Usa la tua mente. Usala come trampolino di lancio per portare davvero a casa il risultato. I trucchi lasciali ai maghetti.  Noi occupiamoci di come imparare le note sulla chitarra con buona volontà e intelligenza.

Le note sulla chitarra: corde a vuoto

Primo Step!

Le note sulla chitarra partono dalle corde a vuoto. Come si contano e quali sono i nomi di queste corde a vuoto? è molto semplice. 

Si contano dalla più sottile alla più spessa. Eccole di seguito nella versione italiana e anglosassone.

  • I corda: Mi cantino (E)
  • II corda: Si (B)
  • III corda: Sol (G)
  • IV corda: Re (D)
  • V corda: La (A)
  • VI corda: Mi basso (E)

Quindi il primo compito è impararle a memoria. Io mi divertivo a suonarle ad occhi chiusi e poi ad indovinarne il nome. 

Per aiutarti ecco uno schema riassuntivo dei nomi delle corde a vuoto della chitarra. Chiaramente valgono sia per la chitarra elettrica che per la chitarra classica o acustica.

le note sul manico della chitarra

Il futuro è condivisione...come il passato.

Se stai leggendo questo articolo è perché sei un musicista che vuole migliorarsi e questo è davvero lodevole, Io sono come te.

La buona notizia è che non siamo soli. Ci sono molti altri come noi. Tra iscritti e sostenitori siamo a quasi più di cinquemila persone. 

Cinquemila persone che come te seguono i miei contenuti, li apprezzano e con grande coerenza e bontà decidono di premiarmi. Mi sostengono in maniera concreta iscrivendosi al mio canale Patreon.

ll loro e il tuo contributo mi permette di tenere bassissimi i prezzi dei miei videocorsi online nonostante il loro grande valore e di continuare questa stupendo lavoro di divulgazione musicale.

Basta un solo semplice euro per sostenere il sapere.

Ti ringazio per la tua attenzione e ti auguro buon divertimento con tutto il materiale che ti aspetta dall’altra parte.

Le note sulla chitarra: toni e semitoni

Secondo Step!

Le note sulla chitarra sono organizzate esattamente come nella scala di Do. Sarebbe a dire per toni semitoni. Per approfondire puoi leggere questo articolo: “Come costruire le scale maggiori“.

Nella scala di Do ci sono due coppie di note che sono sempre vicine. Queste due note distano un semitono l’una dall’altra e indovina un po? 

Anche sulla chitarra sono vicine. Che vuol dire vicine? Vuol dire che sono una contigua all’altra. Un tasto dopo l’altro. 

Se sai costruire le scala di Do maggiore sai che sto parlando di:

  • Mi – Fa
  • Si – Do

Che ci fai con questa informazione? Ci servirà nel quarto step dove ti parlerò di come trovare le note sulla chitarra.

Per ora custodiscila come se fosse oro. Perchè adesso sai che tutte le volte che troverai una di queste note l’altra le sarà subito accanto.

Le altre note? Le altre note Invece si rispettano, si lasciano il giusto spazio vitale. In mezzo trovi sempre un tasto. Sarebbe a dire un Tono.

INFORMAZIONE IMPORTANTISSIMA:
  •  Ricordati che dal dodicesimo tasto in poi le note si ripetono tutte uguali. Stessa sequenza. Quindi al dodicesimo tasto trovi i nomi delle corde a vuoto.  

Se vuoi essere guidato in maniera graduale e imparare una volta per tutte le note sul manico della chitarra puoi seguire questa raccolta sempre in aggiornamento: Guitar Neck Revealed>>> 

Eccoti il riassunto della posizione di queste note dal primo al dodicesimo tasto. 


Le note sulla chitarra schema

Ragionare in maniera orizzontale

Terzo Step!

Che vuol dire ragionare in maniera orizzontale? Vuol dire imparare le note sulla chitarra una sola corda alla volta. Impararle per tutta la sua lunghezza. Ma quali sono le note da associare ad ogni tasto ?

Quelle della scala di Do ma partendo da una nota diversa per ogni corda.

Quindi per prima cosa devi imparare a dire la scala di Do partendo dal nome della corda che vuoi studiare. Ti faccio un esempio

Vogliamo imparare le note sulla sesta cordaCome si chiama? Mi basso.

Allora prima devi imparare a dire la scala di Do partendo da Mi. Devi imparare a dirla alla velocità della luce in senso ascendente e discentente. La devi solo dire a voce alta. Perchè? Perché il nostro cervello funziona bene quando ragioni di una roba alla volta.

Se invece ci vuoi mettere dieci anni a imparare questa roba metti subito le mani sulla chitarra. La scelta è tua.

Quindi impariamo scala di Do partendo da Mi: mi fa sol la si do re mi – mi re do si la sol fa mi.

Adesso puoi mettere le mani sulla chitarra, perchè? perchè ora sai perfettamente quali sono le note sulla corda d  Mi basso. Devi solo collocarle.

Si seguito uno schema per memorizzare bene la sequenza. 

Le note sulla corda di mi

Le note sulla chitarra: lo schema ripetibile.

Quarto Step!

Siamo pronti, abbiamo capito che:

  • Ogni corda a vuto ha un suo nome e si numerano dalla più sottile aaal più spessa.
  • Le note Mi – Fa e Si – Do sono sempre contigue.
  • Su ogni corda trovo le note della scala di Do, basta partire dal nome della corda che voglio studiare.

Riprendiamo il lavoro orizzontale. Sai dire la scala di Do partendo dal Mi? se la risposta è si, possiamo trasportare le note sulla chitarra.

Come? Facilissimo. Suoni la corda di Mia vuoto e poi tutte le altre note della scala in sequenza.

Ricordati quello che abbiamo detto nel scecondo step. Le note Mi – Fa e Si – Do sono sempre contigue, tutte le altre hanno sempre un tasto vuoto in mezzo.   

Eccoti uno schema riassuntivo. 

 

Note chitarra corde e tasti

Note sulla tastiera della chitarra PDF

Cocludo regalandoti un pdf con tutte le grafiche che ho relizzato per questo articolo: Note sulla tastiera della chitarra PDF

Ti ho fornito un modo di agire semplice e pratico. Come vedi con lo schema precedente hai già imparato le note su due corde: Mi cantino e Mi basso. Te ne rimangono solo quattro e hai finito. 

Se hai capito l’approccio sarà facilissimo riprodurlo sulle altre corde. Ti ricordo però che conoscere una cosa non vuol dire saperla fare. Per diventare padroni delle note sulla tastiera della chitarra bisogna esercitarsi. Come?

Esercitati per tre giorni su ogni corda. Ripeti prima i nomi di ogni tasto a voce e solo dopo suonalo. Quando sei sicuro inizia a mettere le dita a caso e chiediti che nota stai suonando. Se lo farai tutti i giorrni in un paio di settimane sarai pronto per il passo successivo. Pensare in verticale. 

E invece diesis e bemolle?

Se sai come funzionano queste alterazioni non occorre dire altro. Se invece ti serve una mano ti ricordo che sul mio Patreon trovi tutto il materiale che ti serve.

2 commenti su “Le Note sulla Chitarra: i trucchi lasciali ai maghetti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *