La Progressioni 2 5 1:
Tutta la Musica in Dodici Accordi

Le progressioni 2 5 1: tutta la musica in dodici accordi

Nella precedente lezione ti ho proposto un primo colore del 2 5 1. L’ abbiamo suonato con gli shell voicings aggiungendo la nona a tutti gli accordi e la tredicesima esclusivamente all’accordo di dominante.

Di seguito ti riporto la prima forma del 2 5 1  cosi puoi ripassarla

Shell voicings II_V_I dopato

Oggi aggiungiamo altre tre variazioni di questa progressione. Ne imparerai in tutto quattro. Ogni forma contiene tre accordi diversi

Tre accordi per quattro successioni fanno dodici accordi. Dodici accordi con cui puoi suonare praticamente qualunque cosa.

Potrai arricchire i brani pop piu semplici, addentrarti nei territori del jazz e della fusion o capire meglio le voci che si muovono in un brano di musica classica

Quindi buono studio per le progressioni 2 5 1: tutta la musica in dodici accordi. Ti ricordo cheper ottenere il massimo da questo articolo devi avere ben compresoi principi dell’armonia funzionale>>>>

Le progressioni 2 5 1: dal maggiore al minore

Il secondo grado semidiminuito

Vediamo la prima variazione di questa figata. Impariamo il tuo primo 2 5 1 minore.

Nella precedente versione sul secondo grado trovavamo un accordo min 7/9. Ora dobbiamo sostituirlo con un accordo semidiminuito. Come?

Facilissimo. Prendiamo min 7/9 e abbassiamo il V grado di un semitono. Non toccare la nona, non ha bisogno di modifiche. Ed eccolo D9 semidimiuito

Ti ricordo di usare gli shell voicings più adatti in modo da poter usare le estensioni senza intaccare il valore degli accordi. 

Rendiamo autorevole l' accordo di dominante

Per donare coerenza alla successione dobbiamo fare una piccola modifica anche all’accordo di dominante. 

Nella versione precedente avevamo aggiunto nona e tredicesima naturale. In questa nuova versione abbassiamo entrambe le estensioni di un semitono. Avremo quindi 9b e 13b.

Concludiamo sul primo grado minore...magico.

Ora chiudiamo la successione modificando l’accordo sul primo grado. Abbiamo detto di concludere con un accordo minore che però vogliamo rendere più figo

Leviamo quindi la 7b e aggiungiamo la 6. Io trovo molto utile saper suonare ogni successione almeno in due posizioni. Ti permette di avere molto più elasticità nell’interplayng. 

Ti confesso che organizzare tutto per mostrarti le varie posizione nei video del mio canale Patreon non è stato semplice…ma il risultato finale mi ha ripagato della grande fatica

Di seguito tutta la successione. Suonala e senti che goduria…

le progressioni 2 5 1 tutta la musica in dodici accordi

2 5 1: riassumiamo le prime due progressioni

Quindi fra il lavoro fatto l’altra volta e l’attuale abbiamo due successioni di una certa intensità. Risuoniamo quella maggiore:

  • D min 7/9
  • G7/13
  • C maj 7/9

Quella minore:

  • D9 ∅ 
  • G b9/b13
  • C min 6

2 5 1: la meraviglia dell'accordo SUS

Ora aggiungiamo un nuovo 2 5 1 dal sound aristocratico. Al posto del semplice accordo di settima di dominante introduciamo l’accordo sus. 

L’accordo sus è un accordo di settima di dominante a cui sostituiamo il terzo grado con il quarto. In altre parole riprendiamo l’accordo di 9/13 esuspendiamo” per un attimo il terzo grado in favore del quarto.

2 5 1: Simili ma Diversi

L’accordo di settima Sus ha una fortissima somiglianza con l’accordo min 7 che troviamo sul secondo grado. In che senso?

Ti riporto le note che compongono l’accordo Sus introducendo prima il grado e poi la nota. Ecco G7 Sus4 9/13:

  • 1 – Sol; 4 – Do; 5 – Re; 7 – Fa; 9 – La; 13 – Mi.

Analizziamo l’accordo di D min9:

  • 1 – Re; 3 – Fa; 5 – La; 7 – Do; 9 – Mi.

Praticamente togliendo il sol i due accordi sono identici. Quindi che si fa?

Si fa che facciamo un gioco delle tre carte per le orecchie di chi ci ascolta. Come? Utilizziamo l’accordo sus al posto del secondo grado. Quindi via l’accordo min7 e dentro il SUS.

Ecco la successione nella sua interezza.

  • G7 Sus4 9/13
  • G7 b9/13
  • C maj6
Per prima cosa senza stare a ragionare di nulla,  senti come suona…annuncia una grande serata. Si fa roba potente!
Le progressioni 2 5 1 tutta la musica in dodici accordi - sus

Tensioni e Tensioni

Voglio spendere due parole per l’accordo di dominante b9/13.

Possiamo definire questo accordo uno starter. Lo puoi suonare nelle introduzioni per suggerire alla band che hai finito e si può partire.

Le progressioni 2 5 1: il controverso mondo min 7+

Adesso riprendiamo il 2 5 1 minore ed modifichiamolo introducendo il l’accordo SUS ma rendendolo piu drammatico.

Quindi suoneremo G7 sus4 9b/13. Basta prendere D9 semidiminuito e mettere al basso il Sol.

Arrivati finalmente al V grado suoniamo un accordo extreme: G7 #9/b13. Senti che sound da night club e fumo di sigaretta:

Finiamo con il primo grado minore. Primo grado minore in cui introduciamo la settima maggiore. Accordo che genera un chiaroscuro fotonico nell’orecchio e nelle emozioni di chi ascolta.

Questa successione per il pubblico ha l’effetto del carico che mio nonno, quando giocava a briscola, schiantava sul tavolo tipo bomba nucleare. Alla fine tutti si chiedono “aspè, ma che è successo?”.

Le progressioni 2 5 1 tutta la musica in dodici accordi _ sus 2

Le progressioni 2 5 1: tutta la musica in dodici accordi

4 giri di boa per 12 colori

Quando suoniamo il 2 5 1 comunichiamo a chi ci ascolta un senso di completezza molto simile a quello di chi nelle gare nautiche fa un giro di boa

Insomma il nostro pubblico percepisce che qualcosa ha avuto inizio, si è volto ed ha trovato compimento nell’accordo sul primo grado. 

Perchè? lo vedremo nei prossimi articoli. 

Per ora diciamo una cosa importantissima. Studiando queste quattro successioni, composte da tre accordi, hai imparato dodici colori accordali con cui puoi suonare quasi ogni brano. 

  • II grado: min 7/9; min 7/b5/9; 7 sus4 9/13; 7 sus4 9b/13.
  • V grado: V7/9/13;  V7/b9/b13; V7/b9/13; V7/#9/b13.
  • I grado: maj 7; maj 9; maj 6/9; min 6/9; min 7+/9.

Perchè sono importanti questi dodici colori?

Sono importanti perchè non tutti gli accordi stanno bene in una successione e queste forme che ti ho spiegato sono quelle che più funzionano

Studiale bene perchè sulla base di queste nei prossimi articoli ti spiegherò le chiavi dell’armonia funzionale.

Ti ricordo che dal tasto qui sotto puoi accedere e a tutti i miei corsi gratuiti.

Le progressioni 2 5 1: tutta la musica in dodici accordi.

Buono studio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *