fbpx

Il compito di un compositore di colonne sonore

Nella mia esperienza il compositore di colonne ha una prima grandissima responsabilità che non è quella di scrivere musica.

La visione totale del film, il cuore segreto di ogni singola scena, è racchiusa in uno scrigno: la mente del regista.

È lì che un bravo compositore di colonne sonore deve arrivare. Aperto e compreso il contenuto quello scrigno le musiche animeranno il film in maniera coerente alla visione dell’autore. Quindi prima ancora di scrivere musica un compositore deve saper ascoltare.

Ed è cosi che cerco di lavorare.

colonne sonore
Il mio project studio.

Richiedi la tua colonna sonora

1

Dialogo &
Reference

In questa fase del lavoro sono molto utili delle reference tracks, dei brani che mi indichino una direzione musicale. Magari anche il copione.

2

Sync No
Sync

Decidi se preferisci ricevere le musiche finite e usarle per montare il tuo girato o se al contrario vuoi fornirmi gli M su cui scrivere la musica.

3

Il Missaggio e
Il 5.1

Conclusa la creazione e registrazione delle musiche si passa alla fase di mix. Puoi decidere anche se hai bisogno del 5.1.

4

Musica e
Tv

Se hai poco tempo e devi consegnare del girato a qualche rete tv specificamelo nella mail. Vedremo di lavorare in maniera spedita.

Come lavoro di solito

1. Comporre colonne sonore

Come dicevo il primo passo per comporre una colonna sonora coerente con le immagini è ascoltare il regista e chiaramente leggere il copione.

Con Julian Grass, il regista di Actus Reus, andò proprio cosi. Pensa che Julian vive a Londra e mentre orchestravo le musiche lui stava ultimando il girato. Questo vuol dire che io ho potuto vedere il cortometraggio solo a cose fatte. Cioè con le musiche già montate.

In questa occasione il dialogo è stato il cuore stesso del lavoro. Se Julian non fosse stato in grado di spiegarmi in maniera molto dettagliata quello che voleva ottenere forse la storia di questo corto sarebbe stata diversa. Magari Rai Cinema non ne avrebbe acquistato i diritti.

Quindi primo step: dialoghiamo con apertura per capire la profondità della tua creazione sulla base del copione.

In questa fase del lavoro sono molto utili delle reference track, dei brani che mi indichino una direzione musicale che forse con le sole parole potrebbe rimanere sfocata.

Alcuni registi invece preferiscono lasciarmi completamente libero di seguire il mio istinto. Dipende da te.

Musiche applicate alle immagini
Julian Grass sul set di Actus Reus.

2. Scrivere le musiche a sync con le immagini

Una volta chiarita la direzione musicale bisogna risolvere subito un altro problema. Abbiamo il girato o andiamo alla cieca? Per “Clay” del regista Francesco Masi avevamo il girato e decidemmo di scrivere la musica sincronizzandola con le immagini.

C’era questa lunga sequenza iniziale molto suggestiva. Un Maestro vasaio entrava nel suo studio e iniziava a dare forma ad un nuovo vaso. Francesco mi spiegò che questa scena simbolicamente rappresentava la nascita di una nuova vita.

Infatti il montaggio si alternava tra il mastro vasaio e la nascita di un bambino: il protagonista. Un momento sacro e drammatico. Questa sequenza giunta al suo apice sfociava poi in una scena all, aperto. Un grande lago in cui il protagonista ed il padre pescavano.

Era essenziale che la musica seguisse questo cambiamento di prospettiva senza però dare fastidio alle immagini. Da una scena al buio in penombra ad una ripresa all’aperto con ampi spazi.

Francesco mi fece riscrivere la musica due volte. La seconda volta, dopo un lungo dialogo ci accorgemmo insieme di aver colto il cuore di questa sequenza cruciale. Fondamentale per lo svolgimento di tutto il corto.

Prova a vedere tutta questa prima sequenza. Se sono riuscito a descrivere bene il momento emotivo raccontato sullo schermo magari sono il compositore che fa per te.

Secondo step: decidi se montare il girato sulle mie musiche o se preferisci finire di girare il tuo film e fornirmi gli M su cui scriverò la musica.

compositore di colonne sonore
Il regista Francesco Masi e il tecnico di post produzione audio Luca Mendicino presso i Sound Hub Studio’s.
La prima sequenza di Clay.

3. La fase di Mix e il 5.1

Scritta, programmata ed eventualmente registrata da strumentisti la musica deve essere missata. Questa fase è cruciale esattamente quanto la precedente. Durante la fase di mix si decidono i toni chiaro/scuri della musica.

Un momento importante è di certo la scelta reverberi. Per capirci a seconda del riverbero che scegli la musica può suonare come se fosse dentro una cattedrale o viceversa all’interno di un piccolo pub. Ti assicuro che questo tipo di lavoro ha un impatto cruciale sulla drammaticità delle scene.

Ad esempio nel “U Figghiu” del regista Saverio Tavano abbiamo deciso di dare alla musica un grande rilievo e tenerla in primo piano. Quasi allo stesso livello delle voci.

Il cortometraggio tratta un argomento molto delicato: il modo di vivere la disabilità nei piccoli paesi. Pensa che Saverio (che vive in Calabria) compresa l’importanza di questa fase ha voluto raggiungerci in studio a Roma. Lui e il direttore della fotografia hanno potuto dire la loro e prendere scelte accurate anche in questa fase.

Terzo step: collabora online o dal vivo alla fase di mix, compreso la creazione del 5.1.

mussica per video
La giuria CSG Marche ACEC premia “U Figghiu” al Corto Dorico.
Una sequenza estratta da “U Figghiu”. In questo momento il corto è in finale all’Umbria Film Festival, Sorridento! Film Festival di Venezia e al Pop Corn Festival di Porto Santo Stefano

4. Musica per la Tv

Tutto il processo che ti ho esposto per comporre una colonna sonora si applica allo stesso modo per documentari e film Tv. Anche se la casistica può cambiare .

Ad esempio quando ho composto la colonna sonora di Presa Diretta (programma inchiesta che va in onda su Raitre) i tempi di lavorazione sono stati parecchio più stretti.

Devo dirti però che è stata un’esperienza grandiosa. Mi sentivo praticamente due, tre volte a settimana con l’editore di Raicom.

Raramente ho lavorato con professionisti di questo calibro. Durante le telefonate con bozza del copione alla mano mi venivano date delle suggestioni molto in focus. Suggestioni utilissime per comporre le musiche in maniera coerente con quelle che sarebbero state le immagini.

Da li a qualche giorno poi avrei dovuto consegnare la musica conclusa, mixata e pronta per la messa in onda.

Quarto step: se sei stretto con i tempi e devi consegnare del girato a qualche rete tv specificamelo nella mail. Vedremo di lavorare in maniera spedita.

arrangiamenti-musicali
Puoi ascoltare le mie musiche nella stagione 2019/20
Alcune musiche estratte dalla colonna sonora di presa diretta.

Richiedi subito un preventivo gratuito