fbpx

Come registrare la voce, nel modo migliore possibile, nel tuo home studio

Una registrazione vocale fatta come si deve può aiutarti a rapire l’attenzione,  far innamorare e ispirare chi ti ascolta. Se ben fatta ripagarti delle tante ore di studio spese per perfezionarti e migliorare. Quindi come registrare bene la voce?

Molti credono che sia possibile ottenere una registrazione con queste caratteristiche solo se in possesso di microfoni e attrezzature costosissime.

Anche se è vero che l’attrezzatura ha il suo peso è stato dimostrato da diversi pro del settore che è possibile ottenere risultati invidiabili senza spendere una fortuna. Finneas Eilish,  fratello e produttore di Billie ha fatto scuola. Ha dimostrato al mondo che si possono vincere 4 grammi registrando dalla propria camera da letto.

Senti che dice:

Le persone pensano che la registrazione dell’album di Billie nella mia camera da letto sia stata complicata; la realtà, ogni volta che sono in uno studio super perdo tempo per i vari settaggi”.

Quindi per citare Frankestain Junior: ” Sì,  Può,  Fareeee”.

Gli elementi di una buona registrazione

Esiste quindi una tecnica per realizzare una registrazione che rispetti l’impegno e l’amore che metti nelle tue esecuzioni? Penso proprio di si. Secondo la mia esperienza una registrazione professionale deve essere:

  • Preceduta da un’importante studio tecnico/emotivo del brano da cantare, 
  • Deve avvenire nel luogo migliore del tuo home studio,
  • Va fatta con il microfono più adatto a te.

Vediamo questi punti nel dettaglio.

Davide_Parola

Registrare la voce: la preparazione tecnica/emotiva

La preparazione tecnica/emotiva: se sei un professionista questo punto potrà sembrarti banale ma permettimi di darti due consigli imparati sul campo. Come sai la preparazione tecnica è  tutto. Se la tecnica vacilla non farai battere il cuore di chi ti ascolta. Il mio consiglio è studiare la tecnica direttamente sul brano. Ho sentito molti cantanti eseguire esercizi tecnici alla perfezione e poi non riuscire ad applicare quella cura al brano. Fidati prova a studiare la tecnica sul brano.

Fatto questo bisogna concentrarsi sul contenuto emotivo. Se sei un interprete di brani altrui devi capire l’esperienza dell’autore, immedesimarti e capire le sue motivazioni e collegarle ad esperienze della tua vita. Non lo puoi fare in dieci minuti.  È  un lavoro di analisi e  ricerca in se stessi che richiede impegno e coraggio. Questo farà la differenza fra te e altri mille esecutori.

Tecnica Vocale

Registrare la voce: il punto migliore del tuo home studio

Il punto migliore del tuo home studio: se non hai trattato acusticamente la tua stanza devi stare molto attento a dove ti metti per registrare. I punti peggiori sono gli angoli e di fronte a superfici riflettenti come finestre di vetro o muri disadorni.  Un buon punto invece è davanti ad un armadio aperto e pieno di vestiti. Cappotti, maglioni se pur in modo modesto assorbono una parte delle onde sonore che darebbero fastidio alla tua registrazione. Un video utile.

dove registrare la voce

Come scegliere un microfono.

Il microfono più adatto: ti potrei dare mille dati tecnici sui microfoni e lo farò nella seconda parte dell’articolo ma per ora permettimi di condensare la mia esperienza in due righe. Il microfono è come uno spettatore, una platea. Se sei un professionista desidererai un ascoltatore in grado di capire le finezze che stai inserendo nella tua esecuzione. Uno con l’orecchio allenato. Al contrario se fossi un amatore confideresti in una platea più incline a cogliere l’impegno e l’emozione che stai vivendo. Quindi scegli il microfono come scegli il tuo pubblico.

Come registrare la voce nel tuo home studio: ricapitolando

Se dovessi assegnare un punteggio percentuale a questi tre punti direi che in fase di registrazione la preparazione tecnica/emotiva ricopre il 50% del risultato finale, il posizionamento nel tuo studio un 20% e il microfono copre il finale 30%.

Ricordati che la registrazione è solo una fase della produzione musicale. Oggi questa prima fase è possibile realizzarla con buoni risultati nel proprio home studio. Per ottenere un livello adatto alla grande distribuzione sarà inevitabile affidare arrangiamento, mix è master a professionisti del settore esattamente come è  stato fatto per il disco di Billie Eilish.

Queste percentuali sono indicative e rappresentano il modo migliore di procedere in un home studio, almeno secondo la mia esperienza. Devi organizzati con quello che hai o puoi permetterti. Poi via via migliorerai il tiro. Ti dico questo perché ho incontrato diversi cantanti e cantautori pieni di talento che rimandavo la  produzione del proprio materiale nell’attesa di essere perfetti. Se sei uno di questi mi dispiace dirtelo ma stai sbagliando.

Perché?  Perché  l’esecuzione e la registrazione davanti ad un microfono può essere  un’esperienza di grande crescita. La registrazione ti restituisce esattamente quello che hai cantato. Se hai tensioni, se non appoggi bene sul diaframma e se non respiri come si deve la registrazione ti restituisce tutto questo e non te la puoi raccontare. Una volta ascoltata questa registrazione dovrai risolvere i problemi usciti fuori e questo ti porterà ad un altro livello come artista e come essere umano. Bisogna vedere se hai il coraggio di essere sincero con te stesso.

Quindi per ottenere una registrazione vocale emozionante e sincera per prima cosa occorre fare un buono studio tecnico/emotivo, suggerisco direttamente sul brano da eseguire, posizionarsi nel punto migliore del nostro home studio e scegliere il microfono più adatto al nostro livello. Inutile spendere 1000 euro se sei un cantante in erba. Se invece sei un pro sarebbe superficiale pensare di ottenere una registrazione che ti soddisfi con un microfono da 100  euro.

Abbiamo fatto un piccolo passo per capire come registrare la voce con quello che abbiamo. Nel prossimo articolo vedremo che tipo di microfoni esistono e come scegliere quello più adatto alle tue esigenze. Ti saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *