Armonia funzionale per chitarra:
le emozioni contano

Armonia funzionale per chitarra: che cos'è?

L‘armonia funzionale per chitarra è un sistema musicale che cataloga gli accordi in base alle sensazioni che evocano. Gli accordi presi in considerazione si basano principalmente sull’armonizzazione della scala maggiore. 

Il cuore di questo linguaggio è tutto nella potenza emotiva che la musica può sprigionare e nel modo in cui possiamo diventarne padroni. 

Se pensi che io stia farneticando parole privee di qualsivoglia senso forse questi due articoli potrebbero schiarirti le idee:

Se non hai conoscenze in merito mi raccomando di leggere gli articoli che ti ho indicato. 

Ti ricordo che se vuoi sostenermi in questo difficile lavoro di divulgazione puoi iscriverti al mio canale Patreon>>>  dove trovi tutte le video spiegazioni dettagliate degli articoli presenti nel sito.

Ti ringrazio davvero per l’aiuto!

 

armonia funzionale per chitarristi elettrici

Il futuro è condivisione...come il passato.

Se stai leggendo questo articolo è perché sei un musicista che vuole migliorarsi e questo è davvero lodevole, io sono come te.

La buona notizia è che non siamo soli. Ci sono molti altri come noi. Tra iscritti e sostenitori siamo a quasi più di cinquemila persone. 

Cinquemila persone che come te seguono i miei contenuti, li apprezzano e con grande coerenza e bontà decidono di premiarmi. Mi sostengono in maniera concreta iscrivendosi al mio canale Patreon.

ll loro e il tuo contributo mi permette di tenere bassissimi i prezzi dei miei videocorsi online nonostante il loro grande valore e di continuare questa stupendo lavoro di divulgazione musicale.

Basta un solo semplice euro. 

Ti ringazio per la tua attenzione e ti auguro buon divertimento con tutto il materiale che ti aspetta dall’altra parte.

 

Sette accordi e tre funzioni

L’armonia funzionale prevede l’utilizzo dei sette accordi ottenuti dall’armonizzazione della scala maggiore. Questi sette accordi vengono organizzati in tre gruppi. Ognuno di questi gruppi produce una ben precisa sensazione per il nostro orecchio, il nostro stomaco e secondo me il nostro cuore

Certo bisogna avere un cuore che funziona per accorgersene. In questa sede trovo inutile dilungarmi sulle tante ricerche mediche che confermano la presenza di neuriti sul cuore. Neuriti che fanno del cuore un supercervello, quindi procediamo con la spiegazione tecnica.

armonia funzionale per chitarristi

Armonia funzionale per chitarra: il riposo

Il primo gruppo di accordi genera una sensazione molto simile al riposo. Evoca stabilità e certezza. Una sorta di porto sicuro. Gli accordi che fanno parte di questo gruppo sono il primo, il terzo ed il sesto. Se fossimo in Do maggiore sarebbero:

  • I grado: Do maggiore 
  • III grado: Mi  minore 
  • VI grado: La minore

Perchè questi accordi ci comunicano calma e riposo? perchè in nessuno di essi è presente il quarto grado della tonalità. Nel caso della tonalità di Do maggiore parliamo della nota Fa. Che colpe ha questo IV grado?

Le principali note della scala maggiore hanno forti difficoltà di convivenza con il quarto grado. Diciamo che son tutte infastidite dalla sua presenza. Quando entra in gioco questo quarto grado il discorso musicale perde di stabilità e quindi tanti saluti al riposo.

Se vuoi approfondire questo discorso puoi leggere questo paragrafo: “Perchè l’undicesima è diesis?” 

armonia funzionale per chitarristi

Armonia funzionale per chitarra: movimento

Se per gli accordi del gruppo  “riposo” era  importante l’assenza del quarto grado della scala in questo nuovo insieme di accordi è fondamentale. Perchè? perchè il gruppo “movimento“deve dare la sensazione di allontanamento dalla tonalità: compito egregiamente svolto dal quarto grado. 

Nel gruppo che ci dona la sensazione del “movimento” troviamo:

  • II grado: Re minore 
  • IV grado: Fa maggiore 
È chiaro che questo sistema vale per ogni tonalità
armonia funzionale per chitarristi

Armonia funzionale per chitarra: tensione

Nel gruppo ‘tensione” non solo troviamo il quarto grado ma anche il settimo: la sensibile. Sensibile e sottodominante insieme creano un mix letale e generano tensione. Una forte sensazione di qualcosa di irrisolto. Quindi

Quindi a noi le cose irrisolte non piacciono. Ascoltando queste due note dentro lo stesso accordo entriamo in una situazione di conflitto. Conflitto che desideriamo risolvere. Eccoti la tensione. 

In questo gruppo troviamo:

  • V grado: Sol7
  • VII grado: Si semidiminuito
Entambi questi accordi contentono questo famoso intervallo di tritono o se vuoi una b5
armonia funzionale

Riassumiamo e pratichiamo

Per prima cosa riassumiamo le funzioni armoniche dei tre gruppi e chiamiamole con il loro nome tecnico:

  • Gruppo di Tonica: I – III – VI grado (riposo)
  • Gruppo di sottodominante: II – IV grado (movimento)
  • Gruppo di dominante: V – VII grado (tensione)
Riassunta la cosa facciamo un primo semplice divertimento. Seguimi.
 

Abbiamo tre funzioni armoniche che esprimono bene le macrocategorie di emozioni che proviamo nella nostra esistenza: riposo, movimento, tensione e poi chiaramente riposo. 

Ora prendi il primo accordo di ogni gruppo, cosa ottieni? Ottieni questa successione: I mag7 – II min7 – V7. Questa successione è la sintesi perfetta di quello che abbiamo detto sino ad ora. In altre parole il II – V – I di cui ti ho molto parlato in questo articolo >>>

Nel tempo i praticoni della musica hanno sentito l’esigenza di pareggiare un’ingiustizia. Che ingiustizia?

Nel II – V – I abbiamo  due accordi di movimento, dimanici ( II e V ) e uno solo di riposo. Per creare equilibrio è stato inserito un nuovo accordo di riposo il VI grado. Il risultato? 

Il giro armonico.  Se fossimo in DO: Do maj7 – La min7 – Re min 7 – Sol7. 

Questo va trasportato in tutte le tonalità perchè diventrà il fulcro del nostro lavoro. Nel prossimo articolo vedremo come gradi appartenenti allo stesso gruppo armonico possano essere sostituiti o integrati. 

Questo si fa per sottolineare o indebolire una o più delle sensazioni che abbiamo studiato. 

Un regalo per te: armonia funzionale pdf

Per concludere e ringraziarti voglio fornirti un pdf che riassume i principali passaggi  che abbiamo studiato oggi: 

Buon divertimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *